Costume

Re Giorgio brucia e termina il carnevale di Tempio

A Tempio la tradizione del carnevale è stata rispettata, processo e rogo per Re Giorgio. a sfilata conclusiva del Carnevale Tempiese è andata in scena, fedele al copione, sotto la regia attenta di Alessandro Achenza, conduttore dell’edizione 2012 della manifestazione regina dell’inverno gallurese. Nonostante l’appassionata difesa dell’avvocato di parte , la magnanimità del giudice, deciso nel volere assolvere il sovrano, reo solo di rappresentare il potere, la sentenza è stata sottoscritta per volere del popolo che ha ha chiesto il rogo per Re Giorgio.

TEMPIO - Ad aprire la serata di ieri le Majorettes di Templetown che hanno preceduto il sovrano e la sua giovane sposa Mannena. Le Majorettes sono state la vera sorpresa della sfilata, eleganti, precise, mascoline e divertenti. Hanno affascinato con le acrobazie gli Sbandieratori e i Musici della città dei candelieri ( Sassari ) . Hanno strabiliato le macchine infernali del Theatre en Vol.. Il concorso dedicato al miglior carro e al miglior gruppo ha premiato i Carro Titanic, dei Vampiri, seguito da “La vecchia guardia” e dal “gruppo Folk” . Fra i gruppi mascherati premiati “ La Greffa”, “ Per il viaggio e “ la Sabbia”. Tanti premi speciali istituiti per premiare le maschere e per ricordare chi nel corso degli anni ha lavorato per il Carnevale Tempiese. La giuria presieduta dalla giornalista Donatella Bianchi, conduttrice di Linea blu su rai 1, ha lavorato con attenzione cercando di riconoscere i meriti di tutti coloro che hanno partecipato al carnevale . Il sindaco di Tempio Pausania, Romeo Frediani, presidente della ATS ( associazione temporanea di scopo) ha esternato tutto il suo apprezzamento per il lavoro di chi per mesi ha lavorato per la realizzazione di carri, allegorie e costumi.
Ultimo aggiornamento: