Costume

Tonnellate di bombe via cielo da Cagliari all'Arabia Saudita. Esposto dei pacifisti in Procura

Esposto di Rete Italiana per il Disarmo per accendere i fari sui "carichi di morte" in transito anche dall'aeroporto sardo all'Asia occidentale. "La Magistratura deve verificare il rispetto della legalità".



CAGLIARI - I rappresentanti della Rete Italiana per il Disarmo, con un esposto nelle Procure di tutta Italia, chiedono "alle autorità competenti di verificare l'osservanza della Legge n. 185 del 1990 in riferimento alle recenti numerose spedizioni dall'Italia di bombe aeree all'Arabia Saudita. Rete Disarmo ha presentato l'iniziativa lo scorso 28 gennaio in una conferenza stampa alla Camera dei Deputati in cui ha annunciato nei giorni successivi la presentazione di documenti similari anche nelle Procure di altre città italiane tra cui Brescia (dove ha sede l'azienda tedesca RWM Italia fornitrice delle bombe aeree), Verona, Pisa, Perugia, La Spezia e Cagliari".
 
"Siamo giunti a questa decisione", spiega Franco Uda (Coordinatore nazionale Arci Pace, solidarietà e cooperazione internazionale, Segretario regionale dell'Arci Sardegna e Portavoce della Tavola Sarda della Pace), "a seguito delle continue spedizioni di tonnellate di bombe dalla Sardegna all'Arabia Saudita: bombe che servono a rifornire le Royal Saudi Air Force che dallo scorso marzo sta bombardando lo Yemen senza alcun mandato da parte delle Nazioni Unite esacerbando un conflitto che portato a quasi seimila morti di cui circa la metà tra la popolazione civile (tra cui 830 tra donne e bambini) e alla maggior crisi umanitaria in tutto il Medio Oriente. A fronte delle risposte, evasive e anche contraddittorie, degli esponenti del Governo, che in questi mesi non ha mai ritenuto di incontrare le nostre associazioni nonostante le nostre ripetute richieste, abbiamo ritenuto doveroso inoltrare alla Magistratura un esposto per chiedere alle autorità preposte di verificare la legalità e l'osservanza della legge 185 del 1990 che regolamenta l'esportazione di sistemi militari dall'Italia".
Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it