Costume

Il social eating contro lo spopolamento. L'esperimento a Nughedu Santa Vittoria

La sharing economy contro lo spopolamento. A Nughedu Santa Vittoria il primo Social eating day. Venerdì prossimo, 19 agosto, il piccolo Comune si trasformerà in ristorante a cielo aperto sotto la guida dello chef Roberto Petza.



ORISTANO - Ristoratori, chef, massaie e l'intera popolazione di Nughedu Santa Vittoria sono già pronti ai fornelli: tra una settimana saranno loro i protagonisti del primo Social eating day in Italia. Obiettivo: cucinare, condividere e accogliere per combattere lo spopolamento.

L'esperimento di ristorazione diffusa, in programma il prossimo venerdì 19 agosto, sarà il lancio di Nughedu Welcome, il nuovo brand dell'accoglienza diffusa nel Barigadu che coinvolge già sette cuochi e un oste pronti a mettere a disposizione la propria cucina, a chilometro zero con prodotti locali e genuini, per condividere i sapori locali.  

Il piccolo Comune di cinquecento abitanti in provincia di Oristano ha scelto di affidarsi alla sharing economy e a progetti di smart territories per combattere lo spopolamento e attrarre turisti e visitatori. "Abbiamo visto troppi giovani partire, in cerca di fortuna altrove, e per ogni ragazzo che è andato via, ci siamo sentiti responsabili. Si dice che i paesi invecchiano, e che gli anziani sono un problema: noi crediamo che vecchie e nuove generazioni debbano collaborare per rinnovare i territori e che l'accoglienza sia una risposta allo spopolamento", è il manifesto di Nughedu Welcome.

L'evento, sostenuto dall'amministrazione comunale e ideato da Nabui (società che sperimenta modelli di sviluppo a elevato impatto sociale), vede anche la collaborazione di Gnammo.com, il principale portale web italiano di social eating, che promuove il primo borgo social eating italiano in tutto il territorio nazionale attraverso la propria piattaforma, in cui è ancora possibile acquistare i ticket per la cena.

Cucina stellata. A curare la cena nel cuore del borgo sarà lo chef stellato, Roberto Petza, che durante la serata presenterà la rivisitazione di un piatto tipico locale, la "pasta in brodo", rimodellato secondo i gusti dei consumatori internazionali. I piatti proposti dai cuochi di Nughedu Welcome saranno preparati con la pecora allevata nel Barigadu e la frutta e verdura coltivata negli orti della zona; protagonista di eccezione, il pane cotto nei forni delle massaie del paese.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it