Costume

Giocatori di morra unitevi, a Urzulei i campionati europei

Urzulei capitale europea della morra. Il 9 e 10 settembre appuntamento con i giocatori di tutta Europa. Musica, artigianato, mostre e cinema nella due giorni ogliastrina. Attese venti delegazioni di "murradores" per le gare internazionali.



URZULEI (OG) - Si avvicina l'appuntamento con una delle manifestazioni più tradizionali dell'isola: a Urzulei (Ogliastra) i prossimi 9 e 10 settembre sarà protagonista il gioco della morra con il Campionato sardo e "Murramundo - Atobiu de sos murradores de su Mediterraneu", l'incontro internazionale con giocatori provenienti da mezza Europa. Giunto alla sua 19° edizione, il campionato di morra è organizzato dall'associazione culturale per il gioco della morra "Roberto Mulas" e attirerà nel centro ogliastrino giocatori e visitatori da tutta la Sardegna.

IL PROGRAMMA. Il programma si articola su due giornate: il 9 settembre, a partire dalle 17, è prevista la proiezione a ciclo continuo di cortometraggi e lungometraggi sulla morra. Tra una proiezione e l'altra sarà possibile visitare la mostra "Artisania e arte in Orthullè" (artigianato e arte a Urzulei) e degustare i prodotti tipici del territorio. Durante la giornata si alterneranno le performance musicali tradizionali delle diverse delegazioni di murradores, oltre a quelle artistiche del progetto "Memoria e identidade", con la realizzazione di pitture murali nel centro del paese da parte degli artisti Angelo Pilloni e Ruben Mureddu. Dalle 22, spazio alla musica con il concerto di Dr Drer & Crc Posse e Joe Perrino.

Il clou dell'evento sarà il giorno successivo, il 10 settembre alle 10 avranno inizio le gare internazionali con i giocatori arrivati da Catalogna, Aragona, Corsica, Contea di Nizza, Savoia, Slovenia, Croazia, Tunisia, Friuli, Trentino, Valle d'Aosta, Lucania, Piemonte, Marche, Abruzzo, Sicilia, Lombardia, Liguria, Calabria e Lazio e dalle 18 cominceranno le gare del Campionato sardo. Abilità, destrezza e concentrazione e insieme ritmo, intuito e prontezza di riflessi sono le doti principali dei concorrenti di un gioco dalle origini mediterranee antichissime, passatempo preferito dei sardi e da sempre colonna sonora delle feste per tosature, matrimoni e sagre paesane.

INCONTRO TRA CULTURE. "Questa manifestazione rappresenta l'incontro tra culture e popoli del Mediterraneo all'insegna dell'amicizia e del divertimento", spiega il presidente dell'associazione per il gioco della morra, Fabrizio Vella, "siamo riusciti a instaurare profondi rapporti di amicizia e fratellanza con altri popoli e culture e questo è divenuto un valore aggiunto per la manifestazione, qualcosa che la rende ancora più spettacolare e divertente per chi viene a trovarci. Molte delle delegazioni presenti porteranno anche la loro musica e suoneranno in modo estemporaneo nelle vie del paese".

Leggi anche: le origini e le regole del gioco

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it