Costume

Giornata nazionale del paesaggio, Sardegna protagonista. Per le "vele blu" Comuni uniti

Cambia l'approccio dell'assegnazione della "guida" promossa dal Mibact. L'Isola cerca di unirsi per ottenere il prestigioso riconoscimento. Parte da Chia il progetto per cercare di centrare il bis.



Per l’assegnazione delle vele Guida Blu cambia approccio: l’edizione 2017 guarda non più ai soli territori comunali ma ad ambiti più vasti che raggruppano diversi comuni, con l’intento di indirizzare le amministrazioni verso un’azione coordinata e virtuosa che favorisca un innalzamento generalizzato della qualità ambientale e della godibilità dei territori. Per la Sardegna, tali ambiti seguiranno l’articolazione del Piano Paesaggistico Regionale. Legambiente vuole così ribadire il valore del paesaggio "come principale elemento di attrazione turistica e riproporre il Piano Paesaggistico come cardine delle politiche per l’ambiente, riconoscendogli un ruolo attuale e dinamico anche in contesti non scontati come quello della valorizzazione turistica dei nostri litorali".

L’impostazione rinnovata di Guida Blu viene presentata il 14 marzo prossimo, Giornata nazionale del paesaggio, a Domus De Maria, primo Comune italiano Guida Blu 2016, nella località di Chia nei pressi della Torre e dell’area archeologica di Bithia dove le recenti mareggiate hanno messo in luce un altro lembo della necropoli. Chia rappresenta infatti una sintesi felice di valori paesaggistici, ambientali, culturali, archeologici, e di gestione sapiente del patrimonio costiero capace di coniugare salvaguardia e fruibilità turistica. È anche l’occasione per l’assessore regionale all’Urbanistica di presentare il bando 2017, rivolto agli enti locali, del "Premio del paesaggio" della Regione Sardegna.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it