Costume

Cibo locale, bio e equo-sostenibile: fiera sull'acqua a Cagliari. In arrivo il veliero Eye of the Wind

Prima volta di una rassegna sul mare, quello del porto del capoluogo sardo. Appuntamento il 5 agosto prossimo, possibile visitare a costo zero l'imponente e storica imbarcazione.



CAGLIARI - Con l’obbiettivo di sensibilizzare imprese e cittadini al tema del trasporto a vela dei prodotti locali, biologici, equo-sostenibili, tradizionali e genuini in particolare, sabato 5 agosto sbarca a Cagliari, è il caso di dirlo, la prima Fiera del trasporto a vela con destinazione Malta, iniziativa organizzata dall’associazione Brigantes insieme al team Ichnusa Sailing Kermesse di Cagliari, in collaborazione con l’associazione Vento di Shardana, Legambiente Sardegna, Slow Food, scuole e istituti cittadini. Nello spazio antistante lo splendido veliero risalente ai primi del '900, Eye of the Wind, viene allestito un mercatino di prodotti sardi con la distribuzione del materiale informativo sulle varie iniziative dei gruppi partecipanti all’evento. C'è la possibilità per gruppi di bambini e studenti di visitare la nave, partecipando a momenti didattici dedicati alla sostenibilità delle attività marittime.

L’equipaggio è a disposizione degli ospiti insieme ai partner coinvolti, al fine di offrire un’opportunità educativa unica finalizzata a seminare l’idea di un modo di vivere il mare rispettoso e ricco di bellezza nelle future generazioni. Sono gli stessi banmbini ad occuparsi del carico delle merci. L'evento, dopo la tappa sarda, si ripete a Malta in occasione dell’arrivo dell’Eye of the Wind, il 12 agosto prossimo, nella spettacolare e scenografica location del Grand Harbour. Quella di Cagliari è la prima di tante occasioni che il team Brigantes intende generare per spostare l’attenzione sulla critica situazione ambientale a livello globale, che richiede urgenti ed efficaci azioni atte a proteggere gli ambienti marini riducendo l’impatto su di essi da parte delle attività umane. E così, fantastiche imbarcazioni d’epoca riprendono vita con il loro immenso valore storico e culturale, passando dall’essere materia di studio e reperto museale a strumenti che valorizzano, connettono e divulgano le radici delle società mediterranee, attraverso azioni educative e promozionali destinate a tutti i cittadini, i più giovani in particolare.

La nave Eye of the Wind che tocca Cagliari e poi Malta, è a tutti gli effetti una nave da crociera che mette a disposizione la stiva ed eventualmente qualche cabina rimasta invenduta. Presto, dall’idea del cargo merci a vela per favorire il contatto con l'arte marinaresca, la voglia di fare parte di quel numero crescente di persone che vogliono cambiare le cose, che credono in un futuro sostenibile fatto di prodotti sani, di equo-solidarietà e di economia responsabile, porta il team Brigantes ad aggiungere un altro importante tassello alla flotta che solcherà il Mediterraneo.

Si tratta del recupero di un veliero del 1911, gemello di quello che attracca il 5 agosto a Cagliari, destinato a diventare nave cargo ecologica a zero emissioni, perché utilizza unicamente l’energia propulsive del vento e l’elettricità autoprodotta.

Programma dell’evento a Cagliari, sabato 5 agosto
17:00 Apertura al pubblico
17:00 Visite a bordo della Eye of the Wind per bambini e ragazzi
18:30 Cerimonia di benvenuto: saluto delle autorità, responsabili dei progetti, aziende partecipanti, conferenza stampa
19:00 Carico dei prodotti locali con i bambini
20:30 Saluti e conclusione dell’evento

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it