Cronaca

Cagliari, a bordo della nave Jupiter 20 tonnellate di droga

Un'ingente quantità di hascisc nascosta a bordo della barca bloccata da tre settimane al porto di Cagliari. Lo stupefacente era "blindato", la maxi operazione svolta da Fiamme Gialle e polizia.



CAGLIARI - La barca, battente bandiera delle Isole Cook, è stata fermata tre settimane fa in pieno mare e scortata fino al porto del capoluogo sardo, sotto il controllo di motovedette della Finanza. Una volta arrivata al molo Sabaudo, l'imbarcazione è stata posta sotto sequestro. La Guardia di Finanza, insieme a varie forze di polizia, l'hanno controllata in ogni centimetro, fino a scoprire un maxi carico di droga nascosto. Meglio, "blindato" nei sottofondi della nave. L'intero carico di stupefacente è stato immediatamente sequestrato.

"Dopo quasi tre settimane dal clamoroso e inedito sequestro in alto mare della nave, le Forze dell'ordine e la Guardia di Finanza si sono mosse a colpo sicuro e dopo tre settimane di intenso lavoro sono arrivate al malloppo". A dirlo è Mauro Pili (Unidos): Il parlamentare sardo parla di "venti tonnellate di droga, il più grande carico mai scoperto nel Mediterraneo". Un'operazione, decisa dalla Procura di Cagliari, che è costata "oltre 200mila euro. La Jupiter è risultata pedinata da mesi, ed è stata perforata perforata in lungo e in largo con trapani speciali". 

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it