Cronaca

Aerei, sottomarini e navi da guerra in Sardegna. Cos'è l'operazione Trident Juncture

E' iniziata oggi la più grande esercitazione Nato degli ultimi decenni. In Italia arrivano eserciti da tutto il mondo, coinvolte quattro basi militari tra cui due in Sardegna: Decimomannu e Teulada.



CAGLIARI - E' cominciata oggi a Trapani la più grande esercitazione messa in piedi dalla Nato degli ultimi decenni. Italia, Spagna e Portogallo fino al 6 novembre saranno il teatro operativo di un'imponente esercitazione di guerra e tra le sedi dell'operazione non poteva mancare la Sardegna, la Regione italiana con il più alto numero di basi militari in tutta la Penisola. 

Capo Teulada e la base di Decimomannu saranno due dei sedici centri che vedranno il passaggio, nel Mediterrano, di 36mila soldati provenienti da 37 Paesi.

Insomma sulle teste degli italiani, e dei sardi, voleranno più di 140 aerei da guerra, nei porti attraccheranno più di 60 navi militari e 7 sottomarini bellici. L'obiettivo per l'Alleanza, come si legge in un'infografica della Nato, è quello di "essere pronta a fronteggiare una crisi emergente da qualsiasi direzione". Durante le oltre due settimane di esercitazione saranno messe in campo "capacità militari d'avanguardia e le tecnologie più avanzate". Tradotto: incursioni e armi da fuoco.

Leggi anche: Gli antimilitaristi contro i giochi di guerra. "Il 3 novembre saremo a Capo Teulada" e Eserciti di 36 nazioni nel Mediterraneo. Pd, Sel e Fi: "Serve chiarezza"

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it