Cronaca

Smog e polveri sottili, a Cagliari è allarme

Inquinamento atmosferico, a Cagliari i dati preoccupano. Legambiente lancia l'allarme sul superamento dei livelli limite delle polveri sottili Pm10: "Il trend rimane praticamente costante al contrario delle direttive della Comunità Europea che propongono il dimezzamento progressivo".



CAGLIARI- "Se teniamo conto dei dati pubblicati dall'Arpas per il biennio 2013- 2014 emerge un dato veramente preoccupante per tutta la conurbazione cagliaritana". A scriverlo è l'associazione Legambiente che da anni analizza i risultati dei rilevamenti sulla qualità dell'aria a Cagliari.  I superamenti delle Pm10, le polveri sottili rilasciate dai processi di combustione generati soprattutto dalle auto, sono riferiti in particolar modo ai mesi invernali nei quali ai dati dell’inquinamento da traffico si sommano quelli derivati dagli impianti di riscaldamento.

 

Comune

Centralina rilevamento

Superamenti 2012

Superamenti 2013

Superamenti 2014

Limiti

 

35

35

35

Cagliari

Via Cadello

11

31

40

Monserrato

Via S.Angelo

15

26

40

Quartu S.Elena

Via Perdalonga

30

44

33

Nella relazione riferita all’anno 2012 l'Arpas rilevava che a Cagliari “in definitiva, è possibile concludere che la qualità dell’aria continua a presentare particolari criticità per i Pm10 e il biossido d’azoto in vicinanza delle fonti ad alta densità di traffico. Viceversa, la rete regionale, gestita dall’Arpas, presenta dei dati decisamente più miti e limitati, come conseguenza di una ubicazione  delle stazioni in siti più idonei in modo da restituire un quadro più rappresentativo della situazione dell’inquinamento atmosferico nell’agglomerato di Cagliari".

A questo punto, secondo Legambiente, la questione non può  essere in ogni caso elusa dal momento che, anche la rete di monitoraggio Arspa“rappresentativa del territorio”, dal 2013  ha registrato valori elevati dei superamenti fino ad arrivare ai 40 del 2014. Bisogna sottolineare che i 35 superamenti rispetto ai 50 μg/m3 sulla media giornaliera sono un valore di soglia, adottato in Italia in deroga, in attesa dei limiti più restrittivi Ue.  

"Pertanto appare opportuno adottare tutti i provvedimenti per ridurre l’inquinamento - scrive Legambiente in una nota -, tenendo opportunamente conto delle indicazioni specifiche zona per zona che provengono dalla rete di monitoraggio del comune di Cagliari. Ma ancora più importante c’è la salute dei cittadini messa in risalto nel 2013 da uno studio europeo che ha coinvolto i ricercatori dell’Istituto nazionale dei tumori di Milano che ha dimostrato una stretta relazione tra inquinamento atmosferico e rischio di tumori al polmone". 

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it