Cronaca

Legambiente: "Su Budelli polemiche inutili, non si può costruire"

"Sorprendono le tante e inutili polemiche nate intorno alle prospettive dell’isola di Budelli, che rimane privata sì, ma come lo è stata negli ultimi decenni e risulta tutelata con rigore sia dalla normativa vigente che ancora di più dal Piano in corso di redazione".



Ad affermarlo è un comunicato stampa di Legambiente. "C’è un Piano del Parco in itinere, cui è deputato il compito di graduare i livelli di tutela su tutto il territorio dell’arcipelago. Dopo 5 anni dall’avvio della procedura di redazione del Piano e a 20 anni dall’istituzione del Parco, questo è un momento di estremo impegno e di delicata valutazione - dichiarano Vincenzo Tiana presidente regionale e Antonio Nicoletti responsabile aree protette e biodiversità – in cui tutti gli sforzi devono essere diretti alla messa a punto di un Piano efficace per la tutela del territorio parco e alla comprensione profonda dei suoi dispositivi, per evitare allarmismi che non possono che fare danno a un processo non privo di difficoltà".

"In questo frangente - sottolineano i due -, desta perplessità l’iniziativa del Ministero dell’Ambiente di promuovere un incontro presso gli uffici dello stesso Ministero tra la nuova proprietà dell’isola di Budelli e i dirigenti del Parco Nazionale: incontro che, se corrispondesse a quanto riportato dalla stampa, sarebbe stato inopportuno nella forma, perché si inserisce nella fase di redazione dello strumento di pianificazione del Parco nazionale, ma sarebbe sbagliato anche nella sostanza perché i proprietari hanno presentato i loro progetti, seppur di massima, precorrendo i tempi della pianificazione che non contempla e non contemplerà nessun intervento per Budelli. Rimane un fatto: il Piano del Parco, e non i proclami a mezzo stampa o gli incontri estemporanei, è la cifra con cui dovranno misurarsi le proposte del privato, di qualsiasi natura siano. Il privato ha sempre saputo che Budelli è assoggettata ad una rigorosa normativa di tutela, e così continuerà ad essere".

Leggi anche: Cosa vuole fare a Budelli il neozelandese che ha comprato l'isola

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it