Cronaca

Funghi velenosi, è emergenza in Sardegna. Numerosi casi di persone intossicate

Vomito e forti spasmi dopo aver mangiato un piatto di scaloppine con funghi raccolti qualche giorno prima, un'intera famiglia in ospedale. L'appello dei medici dell'Asl: "Non affidatevi al fai da te, consultate gli specialisti".



OLBIA - Marito e moglie cinquantacinquenni, con i nipoti 13enni, sono finiti al pronto soccorso dell’ospedale Giovanni Paolo II di Olbia, poche ore dopo aver consumato un piatto di scaloppine ai funghi, raccolti nelle campagna del comune di Loiri. Tutti e quattro hanno lamentato sintomi a carico dell'apparato gastrointestinale, come vomito irrefrenabile, dolori addominali violenti e diarrea. Così come accertato, l'intossicazione odierna è stata causata dall'ingestione di un fungo velenoso a breve latenza, l’Entoloma Sinuatum, che se non trattato clinicamente può comportare anche dei danni epatici. Al momento i due tredicenni si trovano ricoverati, in osservazione, nel reparto di Pediatria e le loro condizioni di salute sono stazionarie; la donna, che ha risentito maggiormente dell’intossicazione, si trova in osservazione in Pronto Soccorso e anche le sue condizioni sono ora stabili; mentre il marito, che ha lamentato i sintomi minori, ha rifiutato sin da ieri notte il ricovero. Tutti e quattro i pazienti verranno comunque sottoposti ad ulteriori accertamenti.

Salgono a 5 in appena 24 ore i casi accertati da intossicazione da consumo di funghi dai sanitari della Asl di Olbia, tanto da portare l’Azienda Sanitaria a lanciare l’ennesimo appello alla prudenza: “Per evitare simili situazioni si consiglia di rivolgersi sempre al Micologo, esperti in grado di classificare e fare una cernita esatta dei funghi”. Con le abbondanti raccolte di funghi che si stanno registrando in questo periodo nelle campagne e nei boschi della Gallura, l’Azienda sanitaria ricorda alla popolazione l’importante servizio, gratuito, istituito a tutela della salute pubblica.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it