Cronaca

All'ospedale dopo aver mangiato funghi sott'olio: è il 19° caso in Gallura

Una donna di 30 anni di Oschiri finisce all’ospedale dopo aver mangiato dei funghi sott’olio: sono ormai 19 i casi accertati di intossicazione da consumo di funghi e la Asl lancia l’ennesimo appello: “Consultate i micologi del’Azienda sanitaria a garanzia di un pasto sicuro, per voi e i vostri cari”.



OLBIA - Ieri pomeriggio al Pronto Soccorso dell’ospedale “Giovanni Paolo II” di Olbia si è presentata una giovane donna di 30 anni con sintomi a carico dell'apparato gastrointestinale (vomito irrefrenabile e dolori addominali violenti).  Così come accertato dai micologi dell'Azienda sanitaria, l’intossicazione è stata causata dall'ingestione di un fungo, l’Omphalotus olearius, raccolto nelle campagne di Oschiri, forse scambiato per un “Cantharellus Cibarius”, commestibile, e preparato sott’olio. La donna aveva consumato il funghi a metà mattina, e i primi sintomi si sono manifestati all’ora di pranzo. Le sue condizioni di salute sono ora stazionarie, ed è stata dimessa dall’ospedale dopo alcune ore di osservazione.

Domenica altri tre uomini di Luras erano finiti all’ospedale “Paolo Dettori” di Tempio Pausania, in seguito ad un pranzo a base di funghi: anche in questo caso la compagnia di caccia aveva preparato una pietanza a base di Omphalotus olearius.

La Asl di Olbia rinnova l'appello ad un consumo consapevole dei funghi e invita i cittadini a contattare i micologi della Asl di Olbia. Con le abbondanti raccolte di funghi che si stanno registrando in questo periodo nelle campagne e nei boschi della Gallura, l’Azienda sanitaria ricorda alla popolazione l’importante servizio, gratuito, istituito a tutela della salute pubblica.

Gli ambulatorio dell’Ispettorato micologico garantiscono la loro attività il lunedì, mercoledì e venerdì, dalle ore 09.00 alle ore 13.00:
- A Olbia al piano terra della Palazzina all’ingresso del “San Giovanni di Dio”;
- A Tempio Pausania al piano terra nelle palazzina dell’ex Caserma Fadda;
- A Badesi, al piano terra poliambulatorio di via Riu Balbaro.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it