Cronaca

Via libera ai treni veloci, in servizio da dicembre

L'Agenzia nazionale sicurezza ferroviaria (Ansf) ha dato il via lbiera per l'utilizzo dei treni pendolini Atr, che entreranno in esercizio sulla tratta Cagliari-Sassari a dicembre quando entrerà in vigore l'orario invernale.



CAGLIARI - "Oggi l'Agenzia nazionale per la sicurezza ferroviaria ha rilasciato infatti la certificazione definitiva per l'ammissione in servizio dei treni veloci Atr acquistati dalla Regione. Significa che tra pochissimo potranno circolare nella rete sarda". Lo annuncia il presidente della Regione Francesco Pigliaru, che spiega come il provvedimento, atteso da oltre un anno, fosse "l'ultimo passaggio formale necessario per permettere ai convogli di viaggiare sino a 150 chilometri all'ora sui binari dell'Isola. Ciò significa, per esempio, che i tempi di percorrenza di un diretto da Sassari verso Cagliari si potranno ridurre fin da subito a due ore e mezza". "Ma è solo il primo stadio. Ora si passa all'attrezzaggio della rete per permettere l'aumento della velocità: abbiamo già trovato ulteriori 20 milioni di euro, da sommare agli altri 50 stanziati dalle Ferrovie: completeremo i lavori e i tempi del tragitto scenderanno sotto le due ore. Nel quadro generale della nuova mobilità, orari e fermate terranno conto delle esigenze specifiche di territori sinora trascurati, in accordo con le comunità locali".

"Si tratta di un traguardo molto importante, raggiunto grazie all'impegno costante della Giunta e della struttura dell'assessorato che da subito ha affrontato con determinazione questa vicenda", commenta l'assessore dei Trasporti Massimo Deiana. "Trenitalia - continua Deiana - metterà in servizio gli Atr a dicembre, con l'entrata in vigore dell'orario invernale".

Collaudo. L'Ansf ha dato il via libera definitivo dopo aver esaminato i risultati dei test ai quali è stato sottoposto l'Atr 365 la primavera scorsa, in base alle norme europee e nazionali. Il treno è stato provato in tutte le condizioni possibili, a carico normale ed eccezionale e in diversi tracciati: rettilineo, curve strette, curve a largo raggio. Sono state raggiunte differenti velocità sino al superamento di quella massima consentita, compatibilmente con il livello di sicurezza dell'infrastruttura ferroviaria. 

Adeguamento rete. Nel frattempo si sta anche concludendo il trasferimento nell'isola di tutti i "Pendolini": ad ora 5 su 8 sono in Sardegna, 2 giungeranno nelle prossime settimane, mentre l'ottavo resterà ad Arezzo per la prosecuzione delle prove al fine di ottenere l'autorizzazione alla circolazione rango "P", ossia al pendolamento e sino alla velocità massima di 180 chilometri all'ora. 

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it