Cronaca

Stop da Roma alle trivelle nel mare della Sardegna. "Respinti speculatori dell'energia"

Cartellino rosso dal Ministero dell'Ambiente, non c'Ŕ la compatibilitÓ ambientale per l'azione proposta dalla Schlumbergerg Italiana spa. Esultano le associazioni ecologiste.



CAGLIARI - Il Ministero dell'ambiente dice stop alle ricerche petrolifere nel Mar di Sardegna. L'associazione ecologista Gruppo d'Intervento Giuridico onlus esprime "la massima soddisfazione per l'avvenuta emanazione del decreto ministeriale n. 240 del 12 novembre 2015 con il quale è stata dichiarata, al termine del procedimento di valutazione di impatto ambientale, la non compatibilità ambientale del progetto di indagine geofisica proposto dalla Schlumberger Italiana spa".

Il gruppo ecologista aveva presentato l' atto di intervento nel procedimento di valutazione di impatto ambientale con "osservazioni" del 24 giugno 2014, dando la possibilità a chiunque l'avesse richiesto di presentare un proprio analogo atto grazie all'invio di un fac simile. Alla fine sono state ben "377 fra amministrazioni locali, comitati, associazioni, semplici cittadini a intervenire nel procedimento" contro il progetto del privato. "Netta e chiara l'opposizione delle amministrazioni locali e delle popolazioni rivierasche. Gli speculatori dell'energia devono esser respinti una volta per tutte dal santuario naturalistico del Mediterraneo. Lasciate in pace balene, Delfini, tartarughe e ogni altro essere vivente del mare".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it