Cronaca

Droga, settemila euro in contanti e reperti archeologici. Spacciatore in manette ad Alghero

La Guardia di finanza ha arrestato un giovane algherese: gli sono stati sequestrati reperti archeologici, migliaia di euro in contanti e un chilo di droga tra cocaina, anfetamine e marijuana.



ALGHERO - I militari della Guardia di Finanza di Alghero, durante un servizio di perlustrazione in città, hanno sottoposto a controllo un'auto con a bordo alcuni giovani. Il nervosismo di uno dei passeggeri ha destato più di un sospetto nei militari che hanno deciso di effettuare un controllo più accurato: negli slip del giovane sono stati rinvenuti numerosi contanti ed una dose di marijuana.

Da qui la decisione di estendere la perquisizione all’abitazione del giovane dove è stato scoperto un vero  e proprio “bazar della droga”: abilmente occultati quasi un chilogrammo tra cocaina, anfetamine, Ecstasy, marijuana e materiale da taglio oltre a tutto il materiale necessario per il confezionamento (bilancini, bustine e forbici) ed oltre settemila euro in contanti.

Con grande sorpresa dei militari, in casa dello spacciatore sono stati ritrovati anche dei reperti archeologici costituiti da 6 anfore (delle quali due integre ed in perfetto stato di conservazione) e due calici in bronzo che sono stati messi a disposizione della Soprintendenza dei Beni Archeologici per stabilirne con esattezza valore e periodo storico. 

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it