Cronaca

Università, si apre l'anno accademico. A Cagliari iscritti in aumento nonostante i tagli

Inaugurato l'anno accademico dell'Università di Cagliari: finanziamenti statali ancora in calo ma iscritti al primo anno in aumento, in controtendenza nazionale.



CAGLIARI - E' una formula decisamente diversa dal passato a caratterizzare l'inaugurazione dell'Anno accademico 2015/16 dell'Università degli Studi di Cagliari: accanto alla tradizionale cerimonia solenne di apertura prevista alle 11.30, il programma di giovedì 10 dicembre prevede molto spazio dedicato agli studenti e alle loro famiglie con iniziative – nel pomeriggio – rivolte a tutta la cittadinanza. "L'Università è la più grande impresa della Sardegna – ha detto il rettore - fa un prodotto in grado di produrre risultati che generano un ritorno 4 volte maggiore dell'investimento. E' un dato importantissimo, per gli studenti, per le loro famiglie e per l'intero sistema economico sardo".

Alle ombre dei tagli del Fondo di Funzionamento Ordinario (Ffo) che non accennano a diminuire (da 119 milioni del 2014 a 105 nel 2015, si tratta dei fondi che lo Stato trasferisce a ciascun Ateneo), si contrappone l'aumento del numero delle matricole (i nuovi immatricolati sono passati da 3576 del 2014/15 ai 4034 del 2015/16): "E' un importante segnale di fiducia delle famiglie nei confronti dell'unico ascensore sociale rimasto", ha commentato Del Zompo.

Dalle 9 del mattino nell'Atrio del Rettorato saranno esposti i poster delle delle 51 tesi di laurea dell'ultimo anno considerate più attrattive (tre per ogni dipartimento). Alle 17 – in Aula Magna – si svolgerà l'iniziativa "Studio e ricerca. Esperienze di ricerche degli studenti cagliaritani", una innovativa presentazione di una tesi per ogni dipartimento, per un totale di 17: ciascun laureato avrà a disposizione quattro minuti e 10 slide per presentare il proprio lavoro di ricerca. Una sorta di "PechaKucha" (si legge "Pecia Cucia"), il format giapponese di presentazione in cui ciascun relatore ha a disposizione un tempo (di solito pochi minuti) e un numero di diapositive prefissato per illustrare il proprio lavoro.

A seguire (alle 18.30) è prevista una tavola rotonda, curata direttamente dai rappresentanti degli studenti, dal significativo titolo "Gli studenti al centro! Vivere, scoprire, crescere con l'Università di Cagliari". Previsti gli interventi di alcuni studenti, sardi e stranieri, che racconteranno la propria esperienza di vita e di studio in città.

La giornata sarà conclusa alle 20, nella Chiesa di Santa Chiara (a pochi passi dal Rettorato), dal concerto "Intrecci di voci: polifonie del Seicento e dei nostri giorni", in cui l'ensemble "Ricercare" eseguirà brani di Claudio Monteverdi e l'ensemble "Andhira" eseguirà brani originali del proprio repertorio.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it