Cronaca

Ricerca di gas metano ad Arborea, la Saras insiste

No alla Valutazione ambientale sul metano ad Arborea ma la Saras ricorre al Consiglio di Stato. La società dei Moratti ha annunciato che impugnerà la sentenza emessa dal Tar Sardegna. Contrario il comitato civico.



CAGLIARI - La Saras il 7 gennaio depositerà al Consiglio di Stato un ricorso per impugnare la sentenza del Tar Sardegna sul progetto di ricerca di gas metano ad Arborea (Oristano).

Il metano. Al di là degli aspetti legali, Saras ribadisce "di essersi impegnata in un progetto imprenditoriale sviluppato secondo i migliori standard tecnici e di compatibilità ambientale, in linea con i permessi regionali rilasciati nel 2009, alla ricerca di una risorsa – il gas metano – particolarmente preziosa per l'economia dell'isola, di proprietà esclusiva della Regione Sardegna". 

Al centro del contendere nel procedimento amministrativo, la dichiarazione di improcedibilità della pratica da parte del "Servizio della sostenibilità ambientale, valutazione impatti e sistemi informativi ambientali", risalente al 9 settembre 2014, dichiarazione avvenuta ancora prima di completare la Valutazione d'impatto ambientale sul pozzo esplorativo in Comune di Arborea. La valutazione di compatibilità ambientale chiesta dall'azienda riguardava l'attività di sondaggio utile ad accertare con precisione la presenza di giacimenti di metano. Solo dopo quella fase di ricerca, si sarebbe aperta una nuova procedura per valutarne opportunità e metodi di estrazione.

La replica del comitato civico contrario al Progetto Eleonora non si fa attendere: "Saras continua ostinatamente a non voler tener conto del parere dei cittadini e delle istituzioni del territorio - si legge in un comunicato - che hanno manifestato fermamente la loro contrarietà al progetto di trivellazione per l’estrazione di idrocarburi nel territorio di Arborea. Ricordiamo come sia stato lo stesso Tar Sardegna a ribadire l’incompatibilità del Progetto Eleonora con il Piano Paesaggistico Regionale, sottolineandone l’aspetto vincolante per la prosecuzione dell’iter procedurale, ma, ancora più importante, evidenziando come la fase della procedura esplorativa non si possa considerare slegata dalla fase di produzione, smontando in modo chiaro la tesi portata avanti dalla multinazionale petrolifera".

Nella foto, d'archivio, un momento di un'assemblea del comitato che si oppone al progetto.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it