Cronaca

Lirico, l'era Orazi al via con Beethoven. Compenso di 80mila euro per Meli

Il nuovo soprintendente presenta l'offerta concertistica 2016 della struttura di Cagliari. Ventuno gli appuntamenti stilati da Claudio Orazi. Reso noto anche il compenso lordo annuale del direttore artistico Mauro Meli.



CAGLIARI - Gérard Korsten, Donato Renzetti, Viktoria Mullova, Krystian Zimerman, Giampaolo Bisanti, Anna Tifu, Markus Werba, Eva Mei, Signum Saxophone Quartet, Olli Mustonen, Speranza Scappucci, Igudesman & Joo, Michelangelo Mazza, Alpesh Chauhan, Luca Pisaroni: questi alcuni dei protagonisti della Stagione concertistica 2016 del Teatro Lirico di Cagliari. Una stagione che guarda, come ormai consuetudine, alla tradizione musicale ed alla qualità artistica e che vede in primo piano l’orchestra e il coro del teatro Lirico, diretto da Gaetano Mastroiaco.

Come preludio alla stagione concertistica 2016, sia temporalmente che tematicamente, viene proposto un nuovo, accattivante spettacolo ideato per le scuole e per tutti i giovani, di introduzione al ciclo sinfonico beethoveniano ed intitolato Piacere, Beethoven!. Otto appuntamenti musicali, dal 15 gennaio fino al 23 gennaio prossimi (ad esclusione di domenica 17) sempre alle 11:00 (ad eccezione di quello del 15 gennaio fissato per le 10.30), che vedono impegnati l’orchestra e il coro del Lirico, diretti da Gérard Korsten, e nel ruolo di narratore, il comico cagliaritano Massimiliano Medda. Lo spettacolo è incentrato su uno dei più imponenti capolavori della storia della musica, le Nove Sinfonie di Ludwig van Beethoven appunto, ed è un emozionante viaggio musicale che, partendo dalla Prima Sinfonia e, toccando, musicalmente parlando, tutte le nove composizioni, arriva fino al sontuoso “Inno alla gioia” della Nona Sinfonia. La stagione concertistica vede impegnati l’Orchestra e il Coro del Teatro Lirico da gennaio a dicembre 2016. Ognuno dei tredici programmi musicali proposti è eseguito due volte in abbonamento ed è presentato in “anteprima”, la mattina alle 11, per i giovani delle scuole.

Il soprintendente Claudio Orazi, nel presentare l'offerta affianco a una "vecchia conoscenza" della struttura di via Sant'Alenixedda, Mauro Meli (che ha già ricoperto il ruolo oggi svolto da Orazi) ha svelato anche il compenso di chi ha voluto al suo fianco come direttore artistico: 80mila euro annui lordi.

NELLA FOTO: Panorama sul teatro Lirico e, nel riquadro in alto sulla destra, Claudio Orazi (a sinistra) e Mauro Meli (a destra) / Facebook ufficiale teatro Lirico-Alessandra Atzori

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it