Cronaca

Raccolta fondi-truffa per bambini cardiopatici. Cagliari, coppia fermata fuori dal Brotzu

I poliziotti intervengono e bloccano 2 uomini intenti a intascare soldi per conto di un'associazione di volontariato. In pochi giorni avevano raccolto oltre 300 euro. L'allarme lanciato anche da Thalassazione Onlus.



CAGLIARI - Gli agenti sono intervenuti all’esterno dell’ospedale Brotzu e hanno fermato due persone con l'accusa di tentata truffa in concorso. Dopo aver ricevuto la segnalazione di due uomini intenti a bloccare le automobili in entrata e in uscita dal nosocomio, spacciandosi per volontari di un’associazione che si occupa di raccogliere fondi per i bambini cardiopatici chiedendo del denaro, i poliziotti hanno bloccato la coppia. I due indossavano una pettorina catarifrangente.

Identificati, i 2 uomini hanno dichiarato di essere soci di una cooperativa sociale denominata “Azzurra 2010” che si occupa del reinserimento sociale e di essere a Cagliari per raccogliere fondi a titolo di offerta per tale cooperativa chiedendo un contributo agli utenti che si recavano nella struttura ospedaliera e consegnando loro un depliant raffigurante un cerchio formato da quattro cuori e la scritta “Obiettivo Lavoro aiutaci, con un piccolo gesto, a migliorare il nostro futuro”. I due erano in possesso di blocchetti per il rilascio di ricevute generiche che, a titolo di garanzia, consegnavano al cittadino che faceva l’offerta. Gli operatori, sentite alcune persone presenti, hanno accertato che i due soggetti, invece, avvicinavano e fermavano gli automobilisti chiedendo, non un’offerta per la cooperativa summenzionata, ma per i bambini cardiopatici.

Dal controllo al terminale è risultato che la coppia aveva precedenti specifici per il reato di truffa e sono stati trovati in possesso di circa 85 euro, depliant che riportavano la motivazione dell’offerta; blocchetti di ricevute fiscali e due giubbotti catarifrangenti. Dal controllo effettuato sui blocchetti è emerso che da due erano state staccate ricevute per un totale oltre trecento euro in appena due giorni. I due sono stati indagati in stato di libertà per il reato di truffa.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it