Cronaca

A Cagliari l'Israeli Apartheid Week ma l'UniversitÓ nega i locali

L'UniversitÓ di Cagliari non ospiterÓ l'Israeli Apartheid Week, evento internazionale nato per denunciare "il regime di apartheid attuato da Israele nei confronti dei palestinesi nei Territori Occupati". L'Ateneo non concede i suoi spazi: "Nessun coinvolgimento con l'iniziativa".

CAGLIARI - L'Università degli Studi di Cagliari non ospiterà – e non ha mai inteso farlo - l'Israeli Apartheid Week. Lo precisa l'ufficio stampa ufficializzando il no all'iniziativa. 

Di cosa si tratta. È un'iniziativa a livello internazionale che mira a "denunciare il regime di apartheid attuato da Israele nei confronti dei palestinesi nei Territori Occupati e in Israele". Quest'anno l'evento si terrà anche a Cagliari dal 26 febbraio al 3 marzo. Ma non all'Università di Cagliari, contrariamente a quanto riportato nei volantini e su facebook. 

"L'Ateneo ha tra i suoi valori fondanti il pluralismo, la libertà da ogni condizionamento ideologico, confessionale e politico e il pieno rispetto delle pari opportunità anche tra differenti posizioni culturali - fa sapere l'Università-. Per questo motivo le autorizzazioni all'utilizzo di aule, locali o spazi dell'Università di Cagliari concesse dai responsabili delle Facoltà o dei Dipartimenti a iniziative culturali presentate con titoli diversi ma rientranti in questa manifestazione devono intendersi revocate con effetto immediato. I docenti che si sono detti disponibili a partecipare all'iniziativa, presentata con titoli e argomenti differenti, ritirano la propria disponibilità. L'Ateneo perseguirà nelle sedi opportune l'uso improprio e non autorizzato del proprio logo accanto alla denominazione della manifestazione".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it