Cronaca

Sassari, pugno di ferro contro i fumatori. Stop sigarette all'aria aperta e maxi multe

Vietato fumare nelle aree giochi per bambini e nei giardini delle scuole, è il sindaco Nicola Sanna a firmare l'ordinanza. Portafoglio alleggerito per i trasgressori, sanzioni fino a cinquecento euro.



SASSARI - Vietato fumare nelle aree giochi per bambini e nei giardini delle scuole. È l'ordinanza firmata dal sindaco del capoluogo turritano. Promuoviamo stili di vita salutari e rispettiamo l'ambiente. L'obbiettivo è quello di garantire una più libera e salutare fruizione, soprattutto da parte dei bambini, di tutte le aree verdi, in particolare quelle attrezzate con giochi oltre che tutte le pertinenze delle scuole. A questo si aggiunga la necessità di recuperare spazi liberi dal fumo, nell'interesse della salute dei non fumatori. Sono questi i principi ispiratori dell'ordinanza che, firmata da Nicola Sanna, è efficace su tutto il territorio comunale.

L'ordinanza, la numero nove del 2016, vieta di fumare all'interno e in prossimità delle aree attrezzate destinate al gioco e alle attività sportive di bambini e di ragazzi, presenti sia nei parchi e giardini pubblici che in tutte le altre altre aree verdi già istituite nel territorio comunale, anche nei cortili delle scuole (primarie e secondarie di primo e secondo grado), sia in quelle di futura realizzazione e comunque in tutte le aree dove si trovi la segnaletica di "divieto di fumo". Le aree interdette al fumo, si legge nell'ordinanza, saranno dotate della segnaletica indicante il divieto istituito. I trasgressori saranno assoggettati alla sanzione amministrativa pecuniaria da 25 a 500 euro. I proventi delle violazioni accertate verranno utilizzati per campagne informative sui rischi alla salute del fumo diretto e passivo.

"Siamo convinti", afferma il sindaco, "che siano proprio gli adulti a dover dare a bambini e ragazzi esempi di stili di vita orientati alla salute e più rispettosi dell'ambiente e degli spazi della comunità. Per questo vogliamo promuovere e facilitare l'assunzione di comportamenti che influiscono positivamente sullo stato di salute dei nostri cittadini, modificando quei fattori di rischio che causano un gran numero di morti premature e che determinano una cattiva qualità della vita".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it