Cronaca

Cagliari, allarme dei lavoratori: "Batteri nell'acqua negli uffici di via San Simone"

"Batteri nell'acqua" negli uffici dell'assessorato regionale del Lavoro in via San Simone, a Cagliari. La denuncia arriva dai sindacati che chiedono l'immediata chiusura dei locali.



CAGLIARI - I rappresentanti dei lavoratori dell'assessorato regionale del Lavoro denunciano una "grave situazione di inquinamento" dell'acqua negli uffici di via San Simone, nei quali di recente è stato trasferito l'assessorato prima ospitato in via XXVIII febbraio. 

In una nota le sigle Uil, Cgil, Fedro e Sadirs scrivono che i risultati delle analisi svolte dal competente Servizio della Asl 8 di Cagliari "hanno confermato la grave situazione di inquinamento dell’ acqua utilizzata nello stabile di via S. Simone, nella quale è stata rilevata la presenza di batteri di diverso tipo (enterococchi, escherichia coli e coliformi totali) che non ne consente l’uso, né ai fini potabili né per l’uso igienico-sanitario. Si ha certezza, inoltre, che già ieri gli esiti sono stati formalmente comunicati da parte della stessa ASL agli Uffici competenti della Regione".

Per i sindacati è "molto grave che gli stessi Uffici non siano ancora intervenuti a tutela dell’incolumità dei dipendenti e del pubblico. E questo nonostante le scriventi abbiano da tempo informato sulle segnalazioni di colleghi e colleghe che hanno riportato fastidiosi 'disturbi' e 'infiammazioni', dovuti probabilmente all’uso dell’acqua, anche ai soli fini igienici. Sottolineando in secondo luogo - si legge nella nota - che l’impossibilità di servirsi dell’acqua sta determinando ulteriori problemi di carattere igienico (limitazioni nell’uso dei bagni da parte sia dei dipendenti che da parte del pubblico, ed interruzione anche delle pulizie ordinarie ormai da diversi giorni), queste organizzazioni sindacali chiedono l’immediata chiusura dei locali di via San Simone ed il trasferimento dei lavoratori in altre strutture regionali, e preannunciano fin d’ora di essere contrari a qualsiasi ipotesi di ferie d’ufficio, dato che le cause sono da imputarsi esclusivamente all’Amministrazione ed alla proprietà dell’immobile, che incassa da tempo un discreto canone mensile". 

Sulla vicenda intervengono i consiglieri regionali di Fratelli d'Italia, Paolo Truzzu e Gianni Lampis. In un comunicato si chiedono se ci sia pericolo anche per il vicino centro commerciale: " Il serbatoio da cui attinge l’acqua l’immobile è lo stesso che serve il vicino centro commerciale 'Auchan' di Santa Gilla. Serbatoio che da quattro anni non viene né svuotato, né disinfettato". 

 

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it