Cronaca

Il 20 e 21 marzo le giornate Fai di primavera. L'elenco dei "gioielli" aperti in Sardegna

Cagliari, Sassari, Palau e Sorgono. L'edizione numero 24 organizzata dal Fondo ambiente italiano con un weekend all'insegna della scoperta. Non mancano le novità, ecco quali sono.



CAGLIARI - Il Fai Sardegna, con le sue delegazioni di Sassari, Nuoro e Cagliari, anche quest'anno è impegnato affinché le 'Giornate Fai di Primavera', giunte alla edizione numero ventiquattro, si svolgano al meglio. A Sassari sono visitabili lo stabilimento Ardisson e la chiesa di San Paolo, a Sorgono la Casa Serra, la chiesa di San Mauro e il parco archeologico di Biru e' Concas. A Cagliari, per la prima volta dal 1848, si riuniscono in un'unica visita l'ex Noviziato dei Gesuiti e la chiesa di San Michele, grazie al Comando Militare Autonomo della Sardegna e alla Provincia dei Gesuiti. La visita al Complesso include uno spazio di informazione e proiezione del Comando Militare con un'esposizione di uniformi e cimeli storici a cura di Alberto Lecis, un punto didattico del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale. Nella Chiesa di San Michele, oltre alle celebri statue lignee del Lonis, è possibile conoscere la sacrestia, apprezzare contenuti digitali a cura del Fai con gli apprendisti ciceroni e gli studenti dell'alternanza scuola lavoro, assistere alla proiezione di un video dedicato all'Unità d'Italia promosso dalla Prefettura di Cagliari, osservare un'esposizione dei pani di Gianfranco Pintus dal titolo "Laudato si'", ascoltare il Coro di Neoneli, il gruppo Cuncordia a Launeddas, musicisti della Scuola Civica di musica di San Sperate.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it