Cronaca

La Pasqua dei sardi? Al risparmio. In tanti restano a casa, reggono gli agriturismi

Il 19 per cento delle famiglie pronta a pranzare in agriturismo con i men¨ della tradizione locale. La parte del leone la fa per˛ chi rimane tra le pareti domestiche, il 63 per cento.



CAGLIARI - Festività pasquali, i sardi scelgono i menù della tradizione locale. Nelle giornate di Pasqua e Pasquetta il 19 per cento delle famiglie sarde scelgono l’agriturismo coni piatti tipici. Con un balzo record del 15 per cento è l’agriturismo a far segnare, tra le tante destinazioni, il maggior incremento delle presenze per le festività di Pasqua con circa 350mila italiani che vi consumeranno il tradizionale pranzo, per conciliare la buona tavola con la possibilità di stare all'aria aperta. La stima è dell’associazione Terranostra della Coldiretti che conferma questa tendenza anche in Sardegna dove una famiglia ogni cinque trascorrere il weekend lungo negli agriturismi del territorio. Il 13 per cento sceglie il ristorante, il 65 per centro rimane invece in casa.

Il desiderio principale dei clienti è quello di trovare un momento di riposo e di soddisfare i propri interessi enogastronomici. Il maggior numero di prenotazioni è stata fatta last minute ma per scegliere l'agriturismo giusto il consiglio della Coldiretti è quello di preferire aziende accreditate e di rivolgersi a siti come www.terranostra.it o www.campagnamica.it. Inoltre la ricerca può essere fatta sull’applicazione Farmersforyou che permette di scegliere i migliori agriturismi d’Italia.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it