Cronaca

Tumori, nell'Isola quasi 7mila nuovi casi ogni anno. In aumento chi sconfigge la "bestia"

Le possibilità di sopravvivenza a un cancro migliorano progressivamente. Nell'Isola 6650 persone in dodici mesi vengono colpite dal quello che, nei fatti, non è più un male incurabile. Merito di prevenzione e terapie più efficaci.



CAGLIARI - Ogni anno in Sardegna vengono diagnosticati circa 6650 nuovi casi di tumore, in costante crescita, ma le possibilità di sopravvivenza stanno migliorando progressivamente. Alla fine degli anni Settanta solo poco più del 30 per cento dei pazienti sconfiggeva il cancro. Negli anni Novanta quasi il 47 per cento, oggi sei persone su dieci riescono a abbatterlo. "Sono risultati importanti, per questo non si può più parlare di male incurabile. Il merito è da ricondurre alle campagne di prevenzione che consentono di individuare la malattia in fase precoce e a terapie sempre più efficaci". A dirlo è l'Associazione italiana di oncologia medica (Aiom) che ha raccolto nel libro "Si può vincere" le storie di pazienti "che hanno sconfitto la malattia grazie a una nuova arma, l’immuno-oncologia".

Il libro, che include la prefazione del Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, viene presentato anche a Cagliari. L'appuntamento è per il prossimo 21 aprile alle 11, nella Sala auditorium in via Roma 253, dove è prevista la conferenza stampa di presentazione del volume con la partecipazione, fra gli altri, del dottor Daniele Farci, oncologo all’ospedale Businco di Cagliari e membro del consiglio direttivo nazionale Aiom, del professor Giuseppe Palmieri, responsabile dell’Unità di genetica dei tumori dell’istituto di chimica biomolecolare-CNR di Sassari. È stato invitato anche l'assessore regionale della Sanità, Luigi Arru.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it