Cronaca

Tutta la Sardegna protagonista della 360esima festa di Sant'Efisio. 278 Comuni e 7 giorni di eventi

Conto alla rovescia per l'abbraccio tra l'Isola e il martire guerriero. Giù il velo al programma tra tradizione, fede e cultura. È boom di Comuni rappresentati, le spese in linea con quelle delle scorse edizioni. Sette giorni di eventi, prime prove per la stagione turistica estiva ormai alle porte.



CAGLIARI - La macchina organizzativa non si è praticamente mai fermata. Troppa è l'importanza che, ormai, la festa di Sant'Efisio riveste per il capoluogo sardo e per tutta la Sardegna. Meglio, per l'edizione numero 360 sono numerose le "voci" che vedono un aumento numerico, eccezion fatta per i costi. Il prossimo primo maggio ben 278 i Comuni rappresentati, l'anno scorso sono stati "appena" novantaquattro. 2650 devoti a piedi, 286 associazioni coinvolte per rappresentare 31 subregioni storiche dell'Isola, 216 sulle traccas e 233 tra cavalieri e miliziani a cavallo. La spesa? 500mila euro, equamente divisi tra Comune e Regione. A contorno, sette giorni di appuntamenti: quasi tutti in piazza del Carmine, con nomi di spicco della musica regionale, senza mai dimenticare il ruolo centrale della fede e della tradizione. 

"Un appuntamento importantissimo ormai per tutta la Sardegna, grazie al lavoro svolto da tutti. Dalle arciconfraternite alla curia, dai volontari alla Regione", spiega il sindaco Massimo Zedda, che ricorda "il livello di conoscenza della festa di Sant'Efisio, ormai internazionale, tanto che è un evento inserito nella lista italiana del patrimonio immateriale dell'Unesco". Parla anche Barbara Argiolas, assessore comunale al Turismo. "È l'anno dei cammini, a ottobre il primo test. Efisio è il santo di tutta la Sardegna, porta un messaggio di inclusione, non è un santo sardo ma arriva anche lui dal mare", osserva la Argiolas. E la festa del martire guerriero si conferma essere la porta dell'estate, alla voce turismo. "Le tribune sono sold out, i segnali sono buoni anche di parte dei vacanzieri, confidiamo in una buona stagione". 

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it