Cronaca

Corsi di difesa gratuiti per donne a Cagliari. Mosse e tecniche per scappare dagli "orchi"

La Federazione nazionale di arti marziali, insieme a Comune, Caritas e Donne al Traguardo onlus negli spazi aperti dell'Exma. "Azioni utili per prendere tempo e riuscire a fuggire".



CAGLIARI - Circa una settantina di ragazze e donne di tutte le età hanno partecipato all’Exma al corso di difesa personale organizzato dalla Federazione di arti marziali associata Coni Fikbms d’intesa col Comune di Cagliari, la Caritas e l’associazione Donne al Traguardo, quale contributo alla lotta contro la violenza di genere. L’evento è stato preceduto dagli interventi del tenente dei carabinieri Marcello Pezzi, dal maresciallo Gloria Mercurio, dalla psicologa della Caritas Anna Puddu e da Silvana Migoni presidente dell’associazione Donne al Traguardo, che gestisce un centro antiviolenza della rete regionale, una casa protetta e uno sportello antistalking (atti persecutori). In chiusura è intervenuto il Sindaco Massimo Zedda e Patrizio Loi, istruttore Coni di arti marziali.

Gli istruttori hanno mostrato alle donne le più importanti tecniche di difesa personale, invitandole in coppia o a gruppi alle prove pratiche nel grande piazzale dell’Exma. Tutte azioni utili per prendere tempo – è stato sottolineato - e rendere possibile un rapido allontanamento dall’autore della violenza. La fuga, infatti, resta comunque la cosa migliore da fare.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it