Cronaca

Elezioni comunali, minacce di morte a candidato

Una lettera con minacce di morte e tre cartucce Ŕ stata recapitata a un candidato alle elezioni amministrative di Villasalto, comune del Cagliaritano. Si tratta del secondo episodio in pochi giorni.



CAGLIARI - Villasalto è uno dei comuni che il 5 giugno va ad elezioni per l'elezione del sindaco e per il rinnovo del Consiglio comunale. Le elezioni si tengono dopo un anno di gestione commissariale dell'amministrazione comunale, dovuta alle dimissioni anticipate del sindaco e del vicesindaco per le note vicende chiamate “Operazione Sindacopoli”.

A fare campagna elettorale nel contendersi la vittoria per amministrare il comune per i prossimi cinque anni si sono presentate due liste: "Uniti per Villasalto" e "Continuare si può". Ma la serenità della campagna elettorale è inquinata da gesti intimidatori nei confronti di un candidato della lista "Uniti per Villasalto" che in passato ricopriva la carica consigliere Comunale di minoranza, Leonardo Pilia. Il primo atto intimidatorio è stato recapitato il 12 marzo nel cantiere di rimboschimento dell'Ente Foreste di Monte Arrubiu, dove prestava lavoro come guardiano. Appesa ad un albero ha trovato una lettera minatoria dentro una busta. Nella lettera minatoria c'era scritto: "Leonardo Pilia non presentarti alle amministrative, non fare più politica altrimenti te la facciamo pagare e non è uno scherzo".

Poi la seconda minaccia, alcuni giorni fa. Una nuova lettera minatoria, con minacce di morte è stata accompagna da tre cartucce all'interno della busta. 

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it