Cronaca

Piazze dello spaccio a Cagliari e Sant'Antioco. Sgominata banda, coinvolti anche minorenni

Grande di giro di droga e soldi stroncato dai carabinieri dopo un anno di indagini e pedinamenti. Finiscono in 8 a Uta, numerosi arresti domiciliari. Ma il ventaglio dei fermi potrebbe allargarsi.



CAGLIARI - Cinquantotto capi d'imputazione nei confronti di 13 persone. E un maxi giro di droga e soldi sporchi stroncato dai carabinieri di Sant'Antioco. Fondamentali le testimonianze di genitori e professori di molti alunni delle scuole del centro del Sulcis. Le bande che si contendevano il mercato illegale - cocaina, hascisc e eroina - erano due: le basi nel rione portuale della Marina e in quello popolare di San Michele a Cagliari e anche a Sant'Antioco. Ci sono anche minorenni in questa storia: veri e propri baby pusher, compravano la droga a Cagliari e la rivendevano nel Sulcis.

Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Cagliari, ha fatto rinchiudere a Uta J.P., R.B, E.C., G.D e M.F. Ai domiciliari sono finite tre personem quattro non possono invece uscire di casa la notte. Sequestrato quasi cinque chili e mezzo di droga, tra hascisc, cocaina e eroina. A casa di uno deglia rrestati trovati anche 69mila euro. E le indagini sono destinate ad andare avanti, sono proprio gli stessi investigatori a immaginare possibili nuovi arresti nei prossimi giorni.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it