Cronaca

Budelli, la perla incontaminata rimane alla Sardegna. "Faccendieri sconfitti, decisione storica"

Tre anni di lotte, il paradiso nell'arcipelago de La Maddalena non cambia proprietario. La parola fine arriva dal Tribunale di Tempio. "Calvario infinito, vittoria per i sardi liberi".



CAGLIARI - L'isola-perla di Budelli rimane alla Sardegna. Stop definitivo a possibili acquisti da parte di chiunque. Una querelle molto lunga, l'ultimo sviluppo risaleallo scorso mese di marzo, quando il giudice per le esecuzioni fallimentari del Tribunale di Tempio, assegna l'isola all'Ente di gestione dell'area protetta e quindi al patrimonio pubblico nazionale. Adesso arriva la classica parola fine, con la decisione del giudice principale del palazzo di giustizia della città del nord Sardegna. Gli ettari circondati dal mare cristallino dell'arcipelago de La Maddalena non cambiano proprietario.

"Si tratta di un risultato straordinario, combattuto contro faccendieri e potentati vari che hanno tentato in tutti i modi di far finire nelle mani private il gioiello del parco de La Maddalena. Ul giudice ha sancito il riparto delle somme ai creditori della società proprietaria e nel contempo è stato ratificato il passaggio dell'isola all'Ente Parco". Ad annunciarlo è il parlamentare e leader sardo di Unidos, Mauro Pili. Che, tra battaglie fatte di blitz nel paradiso incontaminato e interrogazioni alla Camera, gongola: "Hanno vinto i sardi liberi, hanno perso i faccendieri, quelli che facevano di tutto per soddisfare il magnate di turno a scapito della Sardegna e dei sardi".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it