Cronaca

Mega sfilata a Cagliari per l'orgoglio gay. Un mese di eventi ad hoc

Il 25 giugno la città invasa dal corteo della comunità Lgbt. Prima, quaranta giorni di appuntamenti in tutta l'Isola, lo start con una fiaccolata in notturna per le vie del capoluogo sardo.



CAGLIARI - La comunità gay si prepara per una nuova edizione del Pride, con una sfilata che il prossimo venticinque giugno si snoda per le vie principali della città. Si tratta della tappa finale di un mese di appuntamenti, che da qualche anno a questa parte prende il nome di queeresima. Eventi e appuntamenti benedetti dal Comune e, soprattutto, dalla Regione, che sposa l'iniziativa dell'orgoglio omosessuale e lo inserisce all'interno della voce "cultura". Il primo appuntamento, di notte, il prossimo ventuno maggio: fiaccolata da piazza Palazzo al quartiere portuale della Marina.

"La difesa dei diritti civili e la battaglia per l'inclusione sociale,- deve essere un impegno di tutti e non dei singoli gruppi coinvolti". Così Claudia Firino, titolare della Cultura nella Giunta Pigliaru. Che dice la sua anche sulle unioni civili. "Il Sardegna Pride invia un messaggio chiaro sul peso specifico e la necessità dilagante di democrazia e diritti, di inclusione e accettazione verso ciò che convenzionalmente viene considerato diverso o altro rispetto a noi. Diritti che sembrano acquisiti ma che devono invece essere costantemente difesi. La legge sulle unioni civili è un atto importante, seppure arrivi in ritardo rispetto a molti altri paesi. Rappresenta un punto di partenza e non di arrivo".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it