Cronaca

"7 anni guardando avanti". I ragazzi del centro educativo di Sanluri si raccontano in un libro

Pensieri e sensazioni di una nuova vita messi nero su bianco dagli ospiti del Cedip, affetti da piccoli o lievi deficit cognitivi. Dalla fine dell'isolamento alla scoperta di un hobby.



SANLURI (MC) - "7 anni guardando avanti", questo il titolo del libro che racconta il centro educativo per persone con disabilità del paesino del Medio Campidano. Pagine che fanno sorridere, riflettere ed emozionare, e a qualcuno magari pure far sfuggire una lacrima. Ogni riga è stata scritta dai ragazzi del Cedip, dai loro familiari e dagli operatori del centro. Pensieri, filastrocche, racconti di momenti e sensazioni.

I giovani, affetti da piccoli o lievi deficit cognitivi, hanno raccontato come sono usciti dall'isolamento, in che modo hanno imparato a socializzare, a coltivare un hobby o i rudimenti di un mestiere. Per chi opera all'interno della struttura si è trattato "di un momento di crescita collettiva".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it