Cronaca

Cagliari, fingono rapina a distributore di benzina. Tre giovani nei guai

Rapina a un distributore di carburanti: avevano inventato tutto, tre giovani denunciati dalla Polizia.



CAGLIARI - Alcuni debiti non pagati, o forse dell’altro, dietro la simulata rapina avvenuta qualche giorno fa ai danni di un distributore di carburanti del centro di Cagliari. Nei guai sono finiti tre ragazzi Cagliaritani tra i 25 ed 35 anni. Avevano pianificato tutto nei minimi dettagli, mettendo in atto una vera e propria messa in scena degna di uno dei migliori film di azione: il rapinatore solitario che arriva correndo, la minaccia con coltello, addirittura il “povero” benzinaio con i polsi bloccati dalle fascette costretto a chiedere aiuto sbattendo la testa sul vetro del gabbiotto, poi la chiamata al 113 ed l’arrivo della Polizia.

Tutto perfetto, o quasi. Agli agenti della Squadra Volante prima ed a quelli della Sezione Antirapina della Squadra Mobile arrivati subito dopo, è bastato davvero poco per capire che si trattava di una messa in scena. Troppi i particolari che non quadravano, troppe le incertezze emerse durante il racconto fatto dalla presunta vittima, che messo alle strette dall’incalzare delle domande dei poliziotti è crollato, raccontando di aver simulato la rapina con altri due ragazzi. Sono stati quindi identificati i complici della finta rapina e tutti sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it