Cronaca

Vigilia di voto con attentato. A Fonni fuoco all'auto del sindaco Coinu

La Bmw del primo cittadino uscente presa di mira, nel paesino della Barbagia si respira un'aria molto pesante. Vigili del fuoco e carabinieri trovano tracce di liquido infiammabile.



FONNI (NU) - Attentato alla vigilia del voto per il rinnovo del consiglio comunale del paesino barbaricino. Nel mirino l'automobile di Stefano Coinu, sindaco uscente e in campo per il bis insieme a Daniela Falconi. Nel cuore della notte qualcuno ha gettato liquido infiammabile sulla sua Bmw, che è stata avvolta dalle fiamme.

I vigili del fuoco sono riusciti a spegnere il rogo, compito dei carabinieri cercare di risalire agli autori del gesto. E, come in tantissimi altri casi, il mondo della politica esprime pieno sdegno. Il primo a far sentire la voce Ugo Cappellacci, coordinatore di Forza Italia, lo stesso partito di Coinu. "Desidero esprimere la mia solidarietà al sindaco di Fonni. Chi mina la normale dialettica democratica si pone al di fuori della comunità e contro di essa". Interviene anche Pietro Pittalis, capogruppo forzista in Consilio regionale. "Piena solidarietà all'amico Stefano Coinu, siamo sicuri che chi ha agito nell'ombra e in maneira vile fallirà il suo intento perchè il coraggio e l'onesta di Stefano verso i cittadini prevarrà sulle intimidazioni". Vicinanza bipartisan: anche la parlamentare Pd, Caterina Pes, esprime solidarietà al sindaco di Fonni. "Ancora violenti in azione in Sardegna. Tutta la mia solidarietà al sindaco Coinu".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it