Cronaca

Giugno pazzo, 70mila italiani con faringiti e bronchiti. I consigli dell'esperto

Antipasto di stagione estiva molto strano, in migliaia alle prese con pastiglie e termometri. Tosse, raucedine, mal di gola e qualche linea di febbre: virus in agguato ovunque.



ROMA - "Sono stati circa 70mila in Italia nell'ultima settimana le vittime dei malanni da clima pazzo. A colpire sono soprattutto i virus simil-influenzali, la cui diffusione è favorita dall'alternanza delle temperature, che all'improvviso crollano di diversi gradi per poi risalire nell'arco di pochi giorni". A spiegarlo è Fabrizio Pregliasco, virologo milanese. "Faringiti, sinusiti e bronchiti sono il risultato del clima pazzo di inizio giugno, abbinato all'attività dei patogeni 'cugini' dell'influenza". In alcuni casi, ai disturbi delle vie respiratorie può aggiungersi "qualche linea di febbre. Ebbene, l'invito è a non sottovalutare questi problemi, specie se si trascinano per diversi giorni. Il rischio è di incappare in complicanze, come le polmoniti. Dunque se riposo e cure non risolvono il problema, il suggerimento è di farsi vedere dal medico".

Nel frattempo, in attesa che l'estate stabilmente sulla Penisola, il virologo consiglia a tutti di "curare l'igiene delle mani, vestire a cipolla e consumare molta frutta e verdura fresche".

ADNKRONOS

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it