Cronaca

Via ai lavori del potabilizzatore del Bidighinzu. Acqua con il contagocce fino ad agosto

Gli operai di Abbanoa svuotano le due vasche dell'impianto che serve Sassari e provincia. Un lavoro atteso da ventisette anni. Le operazioni, salvo imprevisti, terminano tra cinquanta giorni.



SASSARI - Sono state completate  le operazioni di svuotamento della prima delle due vasche del Bidighinzu (2.440 metri quadri per una capienza di circa 5mila metri cubi di acqua) oggetto dei lavori di impermeabilizzazione e sono cominciati oggi, lunedì 20 giugno, i lavori di pulizia. Si tratta di una fase delicatissima e molto impegnativa. Prossime tappe, la consegna del chiariflocculatore perfettamente pulito per l'esecuzione dei lavori di impermeabilizzazione verrà gettata acqua ad alta pressione su pareti, parti metalliche e platea. Si prevede che la prima fase – svuotamento e pulizia della vasca – verrà ultimata in pochi giorni, per poi procedere con l'impermeabilizzazione

La fase di preparazione della vasca durerà dai 12 ai 15 giorni: si procederà con la pulizia delle superfici in calcestruzzo e metalliche mediante trattamento di sabbiatura ad alta pressione andando a incidere sulla superficie palmo a palmo, per eliminare tutte le parti "incoerenti" e che hanno subito un naturale degrado. Si potrà a quel punto procedere con il risanamento del ferro deteriorato, utilizzando prodotti inibitori della corrosione, e con il ripristino del copri ferro con delle malte particolari. Si potrà poi procede con l'impermeabilizzazione, ovvero con il rivestimento delle pareti, platea e parti metalliche (applicazione di resine epossidiche, idonee per acqua potabile). Il risultato finale sarà come quello di una piscina, di colore azzurro chiaro lucido.

Intervento atteso da 27 anni per la manutenzione straordinaria del sistema acquedottistico di Sassari e provincia. Il potabilizzatore del Bidighinzu è finalmente oggetto di importantissimi lavori - cominciati il 15 giugno - che permetteranno di ammodernare l'impianto e rendere il servizio più efficiente, con un notevole miglioramento della qualità e della quantità della risorsa idrica prodotta. L'impianto Bidighinzu, oltre ad essere ormai obsoleto, tratta acque grezze tra le peggiori in Sardegna, che si aggravano soprattutto nei periodi caldi, quando proliferano le alghe e diventano di difficile trattabilità anche per impianti più complessi. Grazie all'intervento di manutenzione straordinaria programmato si renderà disponibile al territorio di Sassari servito una migliore qualità della risorsa.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it