Cronaca

650 migranti in arrivo a Cagliari. Proteste e tensione a Narcao, molti sono irregolari

La nave Siem Pilot in rotta verso il capoluogo sardo con nuovi immigrati salvati in mare. Nell'Iglesiente in quaranta, ospitati in hotel, scendono in strada: "Vogliamo i documenti".



CAGLIARI - L'Isola si appresta a ricevere altre centinaia di migranti: sono 650 quelli attesi nell'ultima domenica di giugno nel porto del capoluogo sardo, a bordo della nave norvegese Siem Pilot. I "disperati del mare" sono stati salvati in diverse operazioni avvenute nelle acque del Mediterraneo. L'iter da compiere al loro arrivo dovrebbe essere il solito: identificazione, verifica delle condizioni di salute e trasferimento nelle varie province sarde.

Intanto, c'è tensione nell'Iglesiente: a Narcao una quarantina di migranti, ospitati da mesi nell'hotel Rosas, sono scesi in strada per chiedere i loro documenti. Non tutti sono regolari e le loro posizioni, tra richieste di asilo e protezione internazionale, sono ancora tutte da verficare. Sono stati rovesciati dei cassonetti, sul posto stanno operando le Forze dell'ordine. "Una Sardegna ridotta a polveriera, tra blocchi stradali e tensioni", così il parlamentare sardo Mauro Pili (Unidos) che pubblica alcune fotografie della protesta.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it