Cronaca

Migranti a Cagliari, sbarcano in 737. Già operativa la macchina dell'accoglienza

La nave norvegese Siem Pilot porta nell'Isola quasi un quarto degli immigrati soccorsi al largo delle coste libiche. In campo Guardia costiera, polizia, carabinieri, Protezione civile e Croce rossa italiana.



CAGLIARI - Dal Bangladesh, dal Sudan, dal Pakistan e dal Marocco: sono questi i gruppi più numerosi - a livello di nazionalità - dei migranti sbarcati nel porto del capoluogo sardo. Uomini, donne e bambini: ci sono un po' tutte le età nei 737 "disperati del mare" salvati dalla nave Siem Pilot al largo della Libia. La prefettura ha tirato su il campo per l'accoglienza, utile per le visite mediche e le classiche operazioni di identificazione, in sinergia con la Guardia costiera, le Forze dell'ordine e la Croce rossa italiana.

Il destino dei nuovi migranti arrivati nell'Isola è il trasferimento nelle varie strutture protette sparse nella regione.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it