Cronaca

Selargius, roghi e discariche abusive. "Il Comune non ha soldi per intervenire"

Discariche abusive e rifiuti in fiamme. È la situazione che si presenta a Selargius in località Sa Muxiurida-Su Pezzu Mannu. Denuncia degli ambientalisti in Procura.



SELARGIUS - Avete bisogno di un bel divano, comodo e magari a buon prezzo? Vi manca un mobiletto per la cucina, dove mettere tutte le provviste, ma a prezzi stracciati? Avete deciso di cambiare i pneumatici della vostra auto, ma non volete spendere troppo? Non c'è problema, a Selargius troverete tutto quello che vi serve, basta cercare tra le innumerevoli discariche abusive a cielo aperto che, ormai da anni, sono dislocate nella località Sa Muxiurida – Su Pezzu Mannu, diventata un vero e proprio centro commerciale dei rifiuti che, in diverse ore del giorno e della notte, vengono anche inceneriti.

Questa la denuncia degli ambientalisti del Gruppo d'Intervento Giuridico sulla grave situazione che si è venuta a creare nelle due località selargine. "Una situazione molto grave, altamente pericolosa per l'ambiente e per la salute umana" affermano.

Dopo la prima richiesta di informazioni ambientali e di bonifica effettuata (27 gennaio 2016) dall'associazione ecologista Gruppo d'Intervento Giuridico onlus, il Comune di Selargius aveva comunicato di aver scarse risorse, di aver comunque individuato alcuni titolari di terreni e aver fatto effettuare una parziale bonifica ambientale delle aree interessate. "Tuttavia, lo scarico incontrollato di rifiuti di ogni genere continua - sbottano gli ambientalisti -  e, se possibile, risulterebbe addirittura incrementato, secondo varie segnalazioni pervenute da residenti. Così come sono aumentati anche gli incendi di rifiuti, soprattutto in prossimità di un campo nomadi abusivo".

Per questo motivo, l'associazione raccogliendo le segnalazioni di cittadini preoccupati ed esasperati da una situazione di grave degrado ambientale, che perdura ormai da anni, hanno inoltrato una nuova specifica richiesta di informazioni a carattere ambientale e adozione di adeguati provvedimenti indirizzata a al sindaco di Selargius, alla Provincia di Cagliari, al Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale di Cagliari e al Noe di Cagliari dei Carabinieri. Richiesta inoltrata, per conoscenza, anche alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it