Cronaca

Costa Paradiso, acqua mai pagata in duemila ville di lusso. Consumi per un milione di euro

Costa Paradiso: slaccio legittimo, il Tribunale di Tempio da ragione ad Abbanoa. Consumi per un milione di euro mai pagati.



TEMPIO - Duemila ville esclusive in riva al mare, molte con piscina, ma consumi d’acqua per un milione di euro mai pagati: dal Tribunale di Tempio arriva la conferma della legittimità dello slaccio per la comunità di Costa Paradiso a Trinità d’Agultu. La Corte d’Appello di Sassari si era già espressa sulla correttezza degli importi dovuti. Ora i giudici galluresi confermano anche la sospensione della fornitura che Abbanoa eseguirà nei prossimi giorni.

La sentenza. “L’importo richiesto in pagamento può stimarsi corretto. Può parimenti considerarsi legittimo lo slaccio operato dal gestore". Con queste motivazioni il Tribunale di Tempio ha respinto un precedente provvedimento monocratico che l’anno scorso aveva sospeso la procedura di slaccio. Si trattava, però, di un provvedimento d’urgenza adottato con la formula “inaudita altera parte” quindi prima del confronto con la controparte e cioè Abbanoa, e prima ancora di entrare nel merito della vicenda. Carte alla mano è emersa chiaramente la legittimità dell’operato del Gestore Unico, rappresentato legalmente dall’avvocato Giuseppe Macciotta, ed altrettanto chiaramente è emersa la situazione debitoria della Costa Paradiso con un milione di euro dovuto per consumi mai pagati. Una vera ingiustizia perché fino a oggi i costi del servizio a favore dei villeggianti hanno pesato sulle tasche di tutti i cittadini sardi.

La Corte d’Appello. A gennaio si era già espressa la Corte d’Appello di Sassari riconoscendo la corretta attuazione delle regole contrattuali applicate da Abbanoa in tutta la Sardegna. Il Gestore sardo, per comprensori di più unità abitative così come per condomini verticali (composti da più appartamenti) applica infatti l’articolazione tariffaria disposta dall’Ente d’Ambito, allo stesso modo applicata dagli altri Gestori nel resto d’Italia. Regole contrattuali contestate dal condominio Costa Paradiso che da anni non paga le bollette dell’acqua, a cui la Corte d’Appello ha definitivamente chiarito come, all’interno del sistema tariffario, consumi e quote fissa siano indissolubilmente legati gli uni alle altre.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it