Cronaca

Meridiana, scioperi e caos nei cieli sardi. Gli albergatori chiedono l'intervento delle autoritÓ

I lavoratori della compagnia aerea incrociano le braccia, le associazioni di categoria dei commercianti sul piede di guerra. "Comportamento inaccettabile, devono intervenire le autoritÓ".



CAGLIARI - Le lettere di licenziamento finite nella buca delle lettere di oltre 400 lavoratori di Meridiana portano a una serie di scioperi che, nei fatti, lasciano scoperti gli aeroporti del capoluogo sardo e di quello della Gallura di una numero corposo di voli. Dopo le vicende degli ultimi giorni, infatti - con la conferma delle centinaia di esuberi da parte della compagnia aerea - il clima è decisamente rovente. A renderlo ancora più irrespirabile, arriva una missiva al calor bianco firmata da Confcommercio e Federalberghi.

"È inaccettabile e irrispettoso il comportamento del personale di volo di Meridiana, sia nei confronti dei turisti, che sono anche coloro che pagano lo stipendio dei dipendenti di Meridiana, sia degli operatori turistici della Sardegna, che hanno lavorato per tutto l’inverno per ottenere risultati apprezzabili nella stagione estiva. Questa situazione, della quale ci si augura si occupino immediatamente le autorità pubbliche competenti e che riguarda Olbia e Cagliari, è ancora più assurda in quanto rischia di annullare l’intero complesso di investimenti effettuati per posizionare la Sardegna fra le destinazioni più conosciute e desiderate per la stagione 2016. A cosa saranno valsi i mesi trascorsi in Europa dai nostri albergatori, dai nostri Consorzi? Mesi di intenso lavoro per strappare alla concorrenza i turisti italiani e internazionali", così si legge in una nota. "È impensabile che poche decine di persone, pur colpite da lettere di licenziamento o da riduzioni dello stipendio, reagiscano creando un danno alla collettività anziché dimostrare a testa alta e con mezzi civili di essere stati ingiustamente penalizzati. Attualmente in Sardegna il turismo è una dei pochi settori che sta segnando risultati positivi nel Pil isolano e gli operatori del settore stanno mettendo in campo tutte le proprie forze per tamponare ai disagi creati cercando soluzioni alternative, trovando navette e mettendo a disposizione camere per chi è rimasto a terra”.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it