Cronaca

Dalla Nigeria a Cagliari per una vita migliore ma è costretta a prostituirsi

Costringe una sua connazionale alla prostituzione dopo averla fatta arrivare a Cagliari con il miraggio di una vita migliore. Un 29enne nigeriano fermato dalla polizia.



CAGLIARI - Dall'Africa alla Sardegna, per prostituirsi. È una storia triste quella scoperta dagli uomini della squadra mobile della polizia di Cagliari che sono riusciti a mettere fine alle sofferenza di una ragazza nigeriana poco più che ventenne grazie all'arresto del suo aguzzino. Si tratta di un connazionale 29enne accusato di averla costretta con minacce e violenze alla prostituzione. 

La ragazza era partita dal suo Paese, la Nigeria, alcuni mesi fa dopo uno dei tanti viaggi della speranza che accomunano centinaia di migranti. Prima di arrivare in Italia il passaggio in Niger, poi in Libia, Milano infine Cagliari. Qui con l'ignanno viene costretta a prostituirsi, fino all'intervento della polizia che con il supporto della congregazione delle figlie della carità di San Vincenzo ha messo fine alla vicenda.

Nella foto in basso un quaderno utilizzato dal presunto sfruttatore.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it