Cronaca

Traffico di droga, smantellato cartello Nigeria-Sardegna. Due arresti

L'indagine "Arruga" porta in cella coppia di fiancheggiatori di un narcotrafficante nigeriano residente a Cagliari. Molti i chili di eroina trasportati dalla nazione africana nell'Isola.



CAGLIARI - Si conclude con due arresti la complessa indagine "Arruga", e i carabinieri riescono a smantellare un canale illegale che ha unito la Nigeria con l'Italia e soprattutto la Sardegna, visto che il capo - già in carcere - viveva a Cagliari. L'azione è stata svolta con il coordinamento nazionale ed internazionale della direzione centrale per i servizi antidroga dei carabinieri insieme alla procura della Repubblica del tribunale del capoluogo sardo. In manette due persone, che hanno aiutato il narcotrafficante nello spaccio di grandi quantità di eroina.

Lo scorso 19 febbraio i militarti hanno arrestato V.N.O., nigeriano risultato essere un trafficante di droga di altissimo livello, in grado di procurarsi lo stupefacentente attraverso una rete di fornitori tra la Thailandia, la Cina, la stessa Nigeria, oltre a Olabda, Gran Bretagna, Brasile e Spagna. Tra giugno e settembre dello scorso anno, inoltre, c'è stato uno spostamento di ben 7 chili di eroina dal Brasile all'Olanda. In pochi mesi il nigeriano ha organizzato l'arrivo di almeno tre partite di eroina destinate al mercato sardo e cagliaritano. Gli arresti sono la prosecuzione di una intensa attività da parte delle Forze dell'ordine, svolta nal nucleo operativo dei carabinieri di Carbonia, coordinati dalla procura della Repubblica di Cagliari.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it