Cronaca

Cristiani e musulmani insieme nelle chiese. "Odio e terrorismo non ci appartengono"

In tutta Italia le due comunitÓ religiose a braccetto tra i banchi di cattedrali e basiliche. La felicitÓ di papa Francesco e il plauso del ministro degli Esteri, Gentiloni: "Viva la via del coraggio".



Da Roma a Milano, da Napoli a Palermo, da Torino a Bari, nell'ultima domenica di luglio cristiani e musulmani pregano insieme contro il terrorismo. Anche in Italia, come in Francia, in tante chiese si tocca con mano la volontà della comunità cristiana e di quella islamica di fare argine contro il terrorismo, dopo la barbara uccisione, a Rouen, di padre Hamel, sgozzato mentre celebrava la Messa. Anche in Italia, come in Francia, in tante chiese si tocca con mano la volontà della comunità cristiana e di quella islamica di fare argine contro il terrorismo, dopo la barbara uccisione, a Rouen, di padre Hamel, sgozzato mentre celebrava la Messa.

Delegazioni di associazioni islamiche e imam, cittadini di religione musulmana ed esponenti dei centri islamici siedono così tra i banchi delle chiese nella giornata dedicata alle celebrazioni cristiane. A loro si rivolge il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni commentando l'iniziativa con un tweet: "Grazie a tutti quegli italiani di religione islamica che indicano alle loro comunità la via del coraggio contro il fondamentalismo", scrive.

ADNKRONOS

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it