Cronaca

Olbia, donna fermata in porto con la droga. Negli anni '80 era nella banda della Magliana

Arrestata al porto con due etti di droga una donna romana legata in passato alla banda della Magliana.



I militari della Guardia di Finanza del Gruppo di Olbia hanno tratto in arresto, nell’ambito della quotidiana attività di controllo svolta presso i due principali scali portuali di Olbia, una donna di anni 60, C.B., residente a Roma, perché trovata in possesso di quasi due etti di hashish occultati nei bagagli.

In particolare, nel corso dei controlli, condotti presso lo scalo di Isola Bianca, l’attenzione dei militari è stata richiamata da Zatto e Vagyf, i due pastori tedeschi addestrati nella ricerca di sostanze stupefacenti, che hanno segnalato la presenza di droga. Immediato il controllo dei militari che hanno trovato, nascosto sul fondo della borsa, un involucro contenente circa un etto di hashish, completamente ricoperto di polvere di caffè a diretto contatto con la sostanza stupefacente. 

Le ulteriori attività di perquisizione, estese all’autovettura e aii bagagli hanno consentito di sequestrare un secondo panetto della stessa sostanza, del peso di circa 80 grammi, occultato in una confezione di detersivo in polvere, aperta e successivamente risigillata. Grande la sorpresa dei militari dopo aver appreso, in seguito alle interrogazioni effettuate alle banche dati, che la donna fermata, mite e insospettabile, era stata, negli anni 80’, una delle principali figure femminili del gruppo criminale noto come banda della Magliana.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it