Cronaca

Diari, astucci e libri: il ritorno a scuola "griffato" costa 1000 euro. "Risparmio se non si seguono mode"

Stangata di fine estate per le famiglie, mano al portafoglio e tanti soldi pronti a partire. I "capricci" degli studenti? Se non assecondati, possono portare a una spesa minore.



ROMA - In arrivo la stangata di settembre per le famiglie italiane, che con la riapertura delle scuole devono mettere mano al portafogli per acquistare libri, zaini, quaderni e corredo scolastico vario per gli studenti. Negozi e supermercati di tutta Italia, spiega il Codacons, hanno già rifornito gli scaffali di tutto l'occorrente per la scuola. Si va da diari e quaderni "low cost" a zaini e astucci "griffatissimi" con le marche del momento, sempre più richieste dai giovanissimi. In base alle prime stime dell'associazione, per il corredo scolastico (penne, diari, quaderni, zaini e astucci) i prezzi al dettaglio sono sostanzialmente stabili rispetto al 2015. Per l'anno scolastico 2016-2017 quindi, una famiglia media deve mettere in conto una spesa annua che sfiora i 500 euro a studente (498,5 euro) cui va aggiunto il costo per i libri di testo, altra voce che incide pesantemente sui portafogli delle famiglie, variabile a seconda del grado di istruzione e scuola.

Tra corredo e libri di testo, denuncia il Codacons, la spesa complessiva può raggiungere e superare i 1100 euro a studente, una vera e propria stangata per le tasche degli italiani. Tuttavia, sulla spesa scolastica è possibile risparmiare sensibilmente e abbattere i costi del 40 per cento seguendo alcuni consigli utili diffusi dall'associazione: non inseguite le mode.

"In questi giorni tutte le televisioni stanno bombardando i vostri figli con pubblicità mirate agli acquisti necessari per la scuola, allontanateli dalla televisione e non fatevi condizionare dal mercato pubblicitario. Non inseguendo le mode, per il corredo potreste spendere il 40 per cento in meno, acquistando prodotti di identica qualità. Basta non comprare gli articoli legati ai personaggi dei cartoni animati o bambole famose. Nei supermercati si può arrivare a risparmiare fino al 30 per cento rispetto alla cartolibreria, andate con la lista dettagliata della spesa e obbligatevi a rispettarla. In questo periodo alcune catene di supermercati vendono i prodotti scolastici addirittura a prezzi stracciati".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it