Cronaca

Migrante si masturba in un parco di Capoterra davanti a dei bambini. Arrestato

Un pakistano di 20 anni, ospite di una struttura di prima accoglienza, si è abbassato i pantaloni nell'area verde di Is Olias. In quel momento erano presenti famiglie e bambini. È finito in manette.



CAGLIARI -  Ha raggiunto l'area, immersa nella natura, di Is Olias, in una giornata estiva nella quale erano presenti molte famiglie, sportivi e bambini e, dopo essersi abbassato i pantaloni, ha iniziato a masturbarsi. Alcune persone, dopo averlo notato, hanno subito chiamato i carabinieri. Una pattuglia è arrivata sul posto ed è riuscita a fermare l'uomo.

Si tratta di un pakistano nato nel 1996. Dopo il suo arrivo in Sardegna era ospite di una struttura di prima accoglienza. Adesso si deve difendere dall'accusa pesante di atti osceni in luogo pubblico, con l'aggravante della presenza di bambini. Una denuncia, invece, è quella che si è beccato un altro migrante, che si è spogliato e, senza nulla addosso, si è sdraiato su una panchina di Marina Piccola, a Cagliari. In questo caso si tratta di un 28enne originario del Marocco. Gli agenti l'hanno invitato a rivestirsi e l'hanno salvato dalla furia e dalla rabbia dei bagnanti presenti in quei minuti nel litorale cagliaritano.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it