Cronaca

Amatrice, famiglia sarda di Nuoro viva per miracolo. Fratello e sorella feriti

Filippo Sanna, 23 anni, ricoverato con una sindrome da schiacciamento. Contusioni per la sorella Irene. Il trasferimento nella piccola frazione reatina qualche anno fa. Sono stati estratti dalle macerie dopo ore di scavi.



Una famiglia sarda riesce a salvarsi per miracolo dalla furia del terremoto che ha distrutto alcuni paesini del centro Italia e mietuto centinaia di vittime. Si tratta di Filippo Sanna, di 23 anni, e della sorella Irene, appena sedicenne. Da anni, insieme a madre, padre e un altro fratello, vivono ad Amatrice, ma le loro origini sono di Nuoro. Il primo è stato ricoverato all'ospedale di Pescara, in rianimazione con prognosi riservata e con una sindrome di schiacciamento, ma non è in pericolo di vita. Nessun rischio grave neanche per la sorella.

Il resto della famiglia, dopo la prima fortissima scossa, sono riusciti a mettersi miracolosamente in salvo, raggiungendo la strada. Per i fratelli, invece, le macerie sembravano non avergli lasciato scampo. Poi - come riferisce il parlamentare e leader sardo di Unidos, Mauro Pili - la situazione ha preso la piega del "miracolo". Fratello e sorella, infatti, sono stati estratti ancora vivi. E non sono in pericolo di vita.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it