Cronaca

Cagliaritano scambiato per terrorista islamico arrestato in Austria. "Eccesso di xenofobia"

Il fatto accaduto su un treno diretto da Klagenfurt a Roma, in manette un giovane sardo. Dopo alcune verifiche è emerso l'errore. "Uno stato confusionale scambiato per possibile attacco terroristico".



CAGLIARI - Giovane sardo arrestato sul treno in Austria in realtà scambiato per arabo. Le forze di polizia austriache "in preda ad un eccesso di xenofobia"? A chiederselo è il presidente dello "Sportello dei diritti", Giovanni D'Agata. Il giovane, nato a Cagliari, era stato fermato ed ammanettato a bordo di un treno diretto dalla città austriaca di Klagenfurt a Roma. Gli agenti, intervenuti in divisa antisommossa, l'avevano scambiato per un terrorista dell'Isis. Sono state necessarie alcune verifiche per capire di aver preso un granchio.

"Il giovane, che avrebbe minacciato di uccidere i passeggeri di un treno diretto da Klagenfurt a Roma e che sarebbe stato arrestato addirittura da agenti in divisa antisommossa, in realtà sarebbe stato vittima di un eccesso di xenofobia da parte delle stesse forze di polizia austriache, ree di aver frainteso un semplice stato confusionale con un possibile attacco terroristico di matrice islamica. Sono queste le conclusioni cui sarebbero giunti gli inquirenti dopo le prime verifiche". Così fanno sapere dallo "Sportello dei diritti". Un fatto che dimostra che "in alcuni paesi europei si viva in un clima da caccia alle streghe ed un qualsiasi straniero che per sua sfortuna si dovesse trovare in abiti ed atteggiamento dimesso o in un semplice stato di disagio psichico, rischi di essere scambiato per un terrorista dell'Is. Non è un azzardo, quindi, invitare alla prudenza ed ad una presa di posizione del nostro Governo e del ministro degli Esteri affinché vengano tutelati i nostri concittadini da possibili soprusi al di là dei nostri confini".

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it