Cronaca

Nessuna pietà per i cafoni del Poetto. Automobilisti e abusivi, pioggia di multe

Vetture parcheggiate sopra i marciapiedi o con le ruote sulle aree verdi, la Municipale non fa sconti. Raffica di sanzioni, 200 euro a un 66enne sorpreso a tuffarsi a Calamosca.



CAGLIARI - Primo weekend di settembre con un grande dispiego di forze della polizia Municipale sul litorale cagliaritano. E, nella prima estate con il nuovo look del Poetto, le multe continuano a fioccare. Tuffi in aree proibite, automobilisti indisciplinati e venditori irregolari. Un 66enne di Samassi deve scucire 200 euro per essere stato sorpreso in una zona a rischio crolli, a Calamosca. Non è il primo e, molto probabilmente, neanche l'ultimo caso.

Sulla spiaggia dei Centomila lotta senza sosta a chi vende qualunque tipo di merce senza autorizzazione. Più di un abusivo è stato sanzionato. Stesso discorso per chi continua a vivere il Poetto in modalità "antica", ovvero arrivando con le ruote dell'automobile quasi fin sopra la sabbia. Il nuovo lungomare è totalmente pedonale, le vetture parcheggiate sopra i marciapiedi o le strisce pedonali - ma anche nelle aree verdi - sono state tutte multate dagli agenti.

Ultimo aggiornamento:
Altre notizie
Rubriche
Click e Gusta
Da oggi a Cagliari la pizza si ordina così:
  1. inserisci l'indirizzo
  2. scegli la pizzeria (o il ristorante)
  3. decidi cosa mangiare
  4. attendi la consegna a domicilio
www.clickegusta.it